Psicologia dell'arte e dei processi creativi (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00822
Docente
Ugo Savardi
Coordinatore
Ugo Savardi
crediti
4
Settore disciplinare
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 18-apr-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

Sem. 2B

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Attualmente c'è una grande richiesta di attività creativa, c'è un preciso interesse per i problemi filosofici e anche morali dell'estetica. La psicologia dell'arte sarebbe tenuta a dare il proprio contributo, e può farlo, se non altro mettendo ordine fra i numerosi tentativi, a volte anche interessanti, promossi dalle varie modalità di ricerca e illuminando quegli aspetti cruciali che hanno fortemente caratterizzato sia la produzione delle opere che la riflessione sull’arte, quali, ad esempio, quei processi cognitivi che sono verosimilmente alla base di ogni attività artistica. Si tratta della capacità di percepire le qualità espressive di ciò che osserviamo, di cogliere più significati in uno stesso oggetto, di produrre mentalmente immagini e modificarle, di mettere a frutto il piacere dell'intelletto nel dialogo con l'oggetto.

Programma

Un aspetto non meno importante, ma assai poco indagato a meno di non confondere la comunicazione con le attività pubblicitarie, considera la possibilità che la produzione artistica abbia una funzione determinante nei processi di comunicazione.

Modalità d'esame

Le lezioni frontali verteranno sulla ricognizione teorica e storica dei contributi della psicologia all'arte. Un aspetto qualificante sarà il confronto diretto con le opere d'arte consentito dalle manifestazioni che avranno luogo nel territorio.