Filosofia teoretica A (s) (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01453
Docente
Antonio Moretto
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2SemLettere dal 21-feb-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

2SemLettere
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 14.45 - 17.30 lezione Aula 1.4  
mercoledì 10.10 - 11.50 lezione Aula 1.4  

Obiettivi formativi

il corso è concepito come un'analisi di alcune problematiche della fondazione della psicologia e della filosofia della conoscenza nel pensiero antico e in quello moderno, congiunta con una valutazione della loro attualità.

Programma

Psicologia e filosofia della conoscenza nel pensiero antico e moderno.
In modo specifico il tema del corso riguarda la concezione della psicologia e il suo rapporto con la filosofia della conoscenza in Aristotele, in Descartes e in Hobbes, e il problema della conoscenza come viene delineato da Kant nella Dissertatio del 1770 .
Testi di riferimento:
ARISTOTELE, L’anima, a cura di G. Movia, Milano: Bompiani. Libri II, III.
T. HOBBES, Leviatano, a cura di R. Santi, Milano: Bompiani. Capp. I, II, III.
T. HOBBES, Il corpo, in T. HOBBES, Elementi di filosofia. Il corpo – L’uomo, a cura di Antimo Negri, Torino: UTET. Parte II, Capp. VII, VIII, XII, §§1-6; XV, §§1-2..
R. DESCARTES, Le passioni dell’anima, in R. DESCARTES, Opere, a cura di E. Garin, vol. IV, Roma-Bari: Laterza. Parte I
I. KANT, Forma e princìpi del mondo sensibile e intelligibile, a cura di A. Lamacchia, Milano: Rusconi.
A. MORETTO, Dottrina delle grandezze e filosofia trascendentale in Kant, Padova: Il Poligrafo, 1999.
A. MORETTO, La filosofia della matematica nel “De Corpore” di Hobbes tra concettualismo e fenomenismo, in Atti e Memorie dell'Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti, Vol. CXIV - Parte III: Padova, 2002, pp. 133-146.
Metodi didattici: ezioni generali e seminari. Al termine del corso sarà reperibile, presso le Segreterie del Dipartimento di Filosofia e dei Corsi di Laurea, l'elenco degli argomenti del programma svolto. La partecipazione all'esame comporta la conoscenza degli argomenti del suddetto elenco.
per la frequenza del corso si consiglia di aver sostenuto nel precedente percorso di studi gli esami di Propedeutica Filosofica e di Filosofia teoretica A (p,1).

Modalità d'esame

colloquio orale concernante il programma svolto.