Educazione degli adulti (2019/2020)

Codice insegnamento
4S00720
Docente
Daniele Loro
Coordinatore
Daniele Loro
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 6-apr-2020 al 30-mag-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Conoscere i principali elementi che caratterizzano la complessità della vita adulta e le teorie che ne approfondiscono il significato dal punto di vista esistenziale e in particolare da quello educativo. Conoscere e comprendere la dimensione evolutiva, presente anche nell’età adulta, e la possibilità del suo delinearsi in direzione di una sempre maggiore consapevolezza del senso del proprio ruolo sociale e del proprio compito esistenziale e in relazione alle altre età della vita. Comprendere la problematicità delle esperienze che sono alla base delle situazioni di fragilità, disagio, marginalità e devianza, che caratterizzano le esperienze personali esistenziali di giovani e adulti. Individuazione, in questi casi, delle modalità di intervento educativo più adeguati. Applicare le conoscenze apprese dalla letteratura e relative a specifiche problematiche sulla vita adulta, al fine di contribuire ad elaborare progetti educativi adeguatamente contestualizzati. Formulare modalità educative di dialogo con gli adulti, secondo metodi e progetti che rispettino il desiderio degli adulti, di un apprendimento consapevole e rispettoso della propria storia e della propria esperienza del reale. Formulare progetti e interventi educativi finalizzati al recupero e al potenziamento degli elementi essenziali per una riattivazione del processo di recupero e di sviluppo del proprio percorso esistenziale, che caratterizza l’età adulta, dalla fase giovanile a quella anziana.

Programma

Il programma è articolato in due grandi tematiche, entrambe legate alla vita adulta e strettamente correlate tra loro: una di carattere “metodologico”, legato all’esperienza pratica; l’altra di carattere “contenutistico”, legato alla riflessione teorica sull’età adulta,

Parte metodologica: “come” si realizza il lavoro educativo con gli adulti
─ Perché è necessario pensare che anche gli adulti abbiano bisogno di educazione
─ Le condizioni necessarie perché l’adulto viva un’esperienza educativa
─ Dai principi metodologici generali alla loro applicazione nel contesto particolare della vita adulta
─ L’ampiezza delle problematiche educative che riguardano la vita adulta
─ Metodi e tecniche del lavoro educativo con gli adulti

Parte contenutistica: “chi sono” gli adulti e “quando” si diventa adulti
─ La vita degli adulti “tra” le altre età della vita
─ La lunga e sofferta transizione dall’età giovanile all’età adulta
─ Il radicamento dell’adulto nella sua realtà individuale e sociale
─ La scoperta di una dimensione più profonda e interiore, propria dell’età adulta
─ Dalla circolarità del legame tra vita esteriore e vita interiore ad uno stile di vita da adulto
─ Una nuova, difficile e sofferta transizione dall’età adulta all’età anziana

L’organizzazione didattica dell’insegnamento è caratterizzata dalle seguenti modalità, che si alterneranno in base alle necessità connesse allo svolgimento del programma:
la “lezione frontale”, per la presentazione dei contenuti concettualmente più importanti;
la “lezione partecipata”, utile per favorire interventi, porre domande, formulare riflessioni e dare spazio a brevi dibattiti sui temi di volta in volta affrontati;
la “lezione seminariale”, con l’intervento di qualche educatore che opera in ambiti specifici del lavoro con i giovani, gli adulti e gli anziani; oppure con la visione e successiva discussione di un film:
la lezione in modalità “e-learning”; se dovesse essere necessario, si utilizzerà la piattaforma e-learning per caricare del materiale didattico.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
D. Loro Essere e diventare adulti “tra” le età della vita. Fondamenti di pedagogia della vita adulta ed. Libreria Cortina, Verona 2020
E. BORGNA La fragilità che è in noi Einaudi 2014 9788806221874

Modalità d'esame

Testi per l’esame
In relazione agli obiettivi formativi e ai programmi sopra elencati è necessario studiare 2 testi, obbligatori per tutti, frequentanti:
D. Loro, Essere e diventare adulti “tra” le età della vita. Fondamenti di pedagogia della vita adulta, Verona, ed. Libreria Cortina, 2020.
E. Borgna, La fragilità che è in noi, Torino, ed. Einaudi, 2014.

Testi suggeriti per chi desidera approfondire la conoscenza di una delle tre età della vita, oggetto di studio per questo esame:
Testi relativi all’età giovanile:
─ M. Aime, G. Pietropolli Charmet, La fatica di diventare grandi. La scomparsa dei riti di passaggio, Torino, ed. Einaudi, 2014
─ G. Pietropolli Charmet, L’insostenibile bisogno di ammirazione, Roma-Bari, ed. Laterza, 2018.
─ F. Togni, L’«invenzione» dell’adolescenza. Ritualità, pudore, tenerezza e “adultità ritardata”, Roma, ed. Studium, 2016.
Testi relativi all’età adulta
- R. Bodei, Generazioni. Età della vita, età delle cose, Roma-Bari, ed. Laterza, 2014.
- M. Cornacchia, S. Tramma (a cura di), Vulnerabilità in età adulta. Uno sguardo pedagogico, Roma, ed. Carocci, 2019.
- I. Lizzola, L’educazione nell’ombra. Educare e curare nella fragilità, Roma, ed. Carocci, 2013.
- A. M. Mariani, Diventare adulti. Formazione e nuovi modelli per contrastare la scomparsa dell’adulto, Milano, ed. Unicopli, 2014, pp. 9-151.
Testi relativi all’età anziana:
- E. Bianchi, La vita e i giorni. Sulla vecchiaia, Bologna, ed. il Mulino, 2018.
- E. Luppi, Pedagogia e terza età, Roma, ed. Carocci, 2008 (ristampa 2014).
- S. Tramma, Pedagogia dell’invecchiare. Vivere (bene) la tarda età, Milano, ed. FrancoAngeli, 2017.

Modalità della prova scritta
Obiettivo dell’esame è di verificare la presenza negli studenti di un adeguato livello di comprensione non solo dei contenuti ma anche dei processi conoscitivi, sottesi ai contenuti, e dei significati esistenziali che vi sono nascosti.
L’esame avverrà nella forma della prova scritta, della durata massima di 3 ore. La prova scritta sarà composta da 5 domande obbligatorie, differenziate per tipologia. Le prime quattro domande riguardano il manuale; la quarta domanda riguarda il testo di Borgna . Alle 5 domande obbligatorie è assegnato fino ad un massimo di 6 punti.
1° Domanda di carattere "descrittivo": saper riassumere un determinato argomento presente nel manuale;
2° Domanda di carattere "concettuale": saper definire con precisione due concetti presenti nel manuale;
3° Domanda di carattere "argomentativo": saper ricostruire in modo coerente i passaggi di una riflessione o di un'argomentazione presente nel manuale;
4° domanda di carattere "espositivo": saper presentare, e spiegare in modo sintetico, un argomento specifico, tratto dal testo di Borgna.
5° domanda di carattere "applicativo": mostrare come un argomento o un concetto, tratto dal testo di Borgna si possa rileggere in chiave educativa e nel contesto delle età della vita, oggetto di studio.

“In relazione alla situazione derivante dall’emergenza Coronavirus la modalità d’esame sopra riportatea viene modificata per la sessione estiva 2020, in accordo con le indicazioni di ateneo, come di seguito specificato:
L'ESAME SI TERRA' IN FORMA ORALE E IN MODALITA' ONLINE (su piattaforma ZOOM)


NECESSITÀ DELLA CONNESSIONE TRA PROGRAMMA D’ESAME E ANNO ACCADEMICO IN CUI SI SOSTIENE LA PROVA
Per garantire la connessione, come richiesto dal documento di “integrazione al diploma di laurea” (diploma supplement), tra il programma d’esame e l’anno accademico in cui lo studente sostiene l’esame, e poiché ogni anno il programma del corso è approfondito e aggiornato nei suoi contenuti, rispetto ai programmi degli anni precedenti, è culturalmente e didatticamente opportuno che gli studenti iscritti negli anni accademici precedenti diano l’esame portando il programma dell’anno accademico in corso, eccetto gravi e motivate ragioni, da comunicare in ogni caso e preventivamente al docente.