Fondamenti e didattica della fisica (2018/2019)



Codice insegnamento
4S001184
Crediti
9
Coordinatore
Francesca Monti
Settore disciplinare
FIS/01 - FISICA SPERIMENTALE FIS/08 - DIDATTICA E STORIA DELLA FISICA
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Fondamenti 4 Sem. 1A Francesca Monti

Vai all'orario delle lezioni

Didattica 4 Sem. 1B Francesca Monti

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 1] 1 Lab. 1A, Lab. 1B Francesca Monti

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 2] 1 Lab. 1A, Lab. 1B Claudia Daffara

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 3] 1 Lab. 1A, Lab. 1B Claudia Daffara

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 4] 1 Lab. 1A, Lab. 1B Claudia Daffara

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Scuola dell'Infanzia

Alla fine del corso i futuri insegnanti

dovranno
- conoscere i principali risultati della ricerca in didattica della Fisica per la scuola dell’infanzia
- aver acquisito dimestichezza con semplici esplorazioni ed esperimenti realizzabili con materiale povero
- conoscere i principali risultati sperimentali e aver compreso i concetti fisici di base legati allo studio del moto dei corpi; della forza di gravità; degli attriti; dell’equilibrio; del comportamento dei liquidi; dei fenomeni termici; dei fenomeni elettrici e magnetici; dei suoni; delle proprietà della luce e del meccanismo della visione
- saper riconoscere le connessioni interdisciplinari della Fisica con la Matematica, la Chimica, la Biologia, la Fisiologia, l’Arte (in particolare la musica e la pittura) e la Filosofia
- saper utilizzare un linguaggio rigoroso e appropriato per la descrizione dei fenomeni fisici
- aver acquisito un atteggiamento critico e analitico che li renda in grado di mettere in discussione convinzioni e idee spontanee

e saranno in grado di:
- proporre ai bambini dei percorsi di apprendimento in Fisica secondo il modello della Conoscenza Pedagogica del Contenuto (PCK) basati su esplorazioni ed esperimenti con materiale povero nell’ambito dello studio del moto dei corpi; della forza di gravità; degli attriti; dell’equilibrio; del comportamento dei liquidi; dei fenomeni termici; dei fenomeni elettrici e magnetici; dei suoni; delle proprietà della luce e del meccanismo della visione
- saper stimolare i bambini all’osservazione e alla riflessione sulle loro esperienze comuni
- reperire autonomamente il materiale didattico valido e utile per costruire percorsi di apprendimento in Fisica e per proporre ai bambini attività esplorative con materiale povero

Scuola primaria:

Alla fine del corso i futuri insegnanti

dovranno:
- conoscere i principali risultati della ricerca in didattica della Fisica per la scuola primaria
- aver acquisito dimestichezza con semplici esplorazioni ed esperimenti realizzabili con materiale povero
- aver acquisito dimestichezza con l’uso delle nuove tecnologie (ICT) in didattica della Fisica
- conoscere i principali risultati sperimentali e aver compreso i concetti fisici di base legati allo studio del moto dei corpi; della forza di gravità; degli attriti; dell’equilibrio; del comportamento dei liquidi; dei fenomeni termici; dei fenomeni elettrici, magnetici ed elettromagnetici; dei suoni; dell’ottica geometrica; delle proprietà della luce e del meccanismo della visione
- saper riconoscere le connessioni interdisciplinari della Fisica con la Matematica, la Chimica, la Biologia, la Fisiologia, l’Arte (in particolare la musica e la pittura) e la Filosofia
- aver acquisito un atteggiamento critico e analitico che li renda in grado di mettere in discussione convinzioni e idee spontanee
- saper utilizzare un linguaggio rigoroso e appropriato per la descrizione dei fenomeni fisici e dei concetti fisici di base

e saranno in grado di:
- proporre ai bambini dei percorsi di apprendimento in Fisica secondo il modello della Conoscenza Pedagogica del Contenuto (PCK) basati su esplorazioni ed esperimenti con materiale povero e sull’impiego delle nuove tecnologie (ICT) nell’ambito dello studio del moto dei corpi; della forza di gravità; degli attriti; dell’equilibrio; del comportamento dei liquidi; dei fenomeni termici; dei fenomeni elettrici, magnetici ed elettromagnetici; dei suoni; dell’ottica geometrica; delle proprietà della luce e del meccanismo della visione
- saper stimolare i bambini all’osservazione e alla riflessione sulle loro esperienze comuni nella direzione del superamento delle idee spontanee
- reperire autonomamente il materiale didattico valido e utile per costruire percorsi di apprendimento in Fisica e per proporre ai bambini attività esplorative con materiale povero e con l’impiego delle nuove tecnologie


Programma

Scuola dell'Infanzia
I contenuti del corso riguarderanno:
elementi di cinematica, i tre principi della dinamica, la forza peso e la gravitazione universale, le forze di attrito, le forze e l’equilibrio, i liquidi, i fenomeni elettrici e magnetici, la fisica del suono, la luce e la visione.


Scuola Primaria
I contenuti del corso riguarderanno:
elementi di cinematica, i tre principi della dinamica, la forza peso e la gravitazione universale, le forze di attrito, le forze e l’equilibrio, i liquidi, i fenomeni termici, i fenomeni elettrici, i fenomeni magnetici ed elettromagnetici, la fisica del suono, la luce e la visione.

A tutti gli studenti è richiesta quale prerequisito la conoscenza degli elementi della matematica di base
Gli argomenti del corso vengono trattati con l’aiuto di slide e in modalità esplorativa ed esperienziale.
E’ attivato il sito e-learning del corso nel quale sono messe a disposizione tutte le slide e il materiale didattico utile alla preparazione dell’esame.






Modalità d'esame

La valutazione degli apprendimenti avverrà attraverso:
- la consegna di un quaderno in cui i temi trattati nel corso vengono suddivisi in 'sapere dell'insegnante' e 'fare con i bambini'
- la consegna di una unita' di apprendimento su uno dei temi trattati nel corso
- la compilazione di schede relative alla progettazione di percorsi didattici sugli argomenti trattati nel modulo di laboratorio.
- la discussione orale degli elaborati.

Gli studenti dovranno dimostrare di:
- aver compreso i concetti fisici alla base dei fenomeni fisici studiati
- saper proporre ai bambini attività esplorative relative ai fenomeni fisici studiati
- saper utilizzare un linguaggio corretto, appropriato e rigoroso
- saper progettare percorsi di apprendimento in Fisica rivolti ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria secondo le modalità della Conoscenza Pedagogica del Contenuto (PCK)

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018