Pedagogia delle risorse umane e delle organizzazioni (2018/2019)

Codice insegnamento
4S007372
Docente
Carlo Callegaro
Coordinatore
Carlo Callegaro
crediti
9
Settore disciplinare
M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire un insieme di conoscenze e competenze che riguardano le problematiche relative alle persone al lavoro nei contesti organizzativi in una prospettiva pedagogica. La valorizzazione e lo sviluppo dell'identità personale e professionale vengono a costituirsi come compiti organizzativi necessari a garantire apprendimento e sviluppo per la stessa impresa. In questa prospettiva il corso intende mettere gli/le studenti/esse in grado di comprendere le dinamiche delle relazioni lavorative in una prospettiva che restituisca centralità alle persone.
L’insegnamento si pone i seguenti obiettivi formativi specifici:
- comprendere le dinamiche delle relazioni lavorative in una prospettiva che restituisca centralità alle persone;
- individuare le caratteristiche di forme e pratiche organizzative umanistiche;
- interpretare pedagogicamente dinamiche e contesti lavorativi;
- favorire l'apprendimento nei contesti organizzativi;
- promuovere lo sviluppo organizzativo con modalità che privilegino il coinvolgimento, la partecipazione e la valorizzazione di tutte le persone al lavoro.

Programma

- Andragogia: principi fondamentali dell’apprendimento in età adulta: il bisogno di sapere del discente, concetto di sé del discente, esperienze pregressa del discente, disposizione ad apprendere, orientamento verso l’apprendimento, motivazione ad apprendere;
- la consulenza di processo;
- le comunità di pratica per la soluzione dei problemi e l’innovazione
- dalle comunità di pratica alle comunità di apprendimento;
- la gestione dei conflitti nelle organizzazioni;
- le tecniche di negoziato per l’applicazione dell’approccio win-win

La modalità didattica utilizzata alternerà momenti di lezione frontale volti alla trasmissione dei nuovi contenuti e schemi metodologici di riferimento. Alcune testimonianze: di manager, imprenditori,, consulenti etc. che, dal proprio punto di vista professionale, narrano esperienze. Esercitazioni pratiche: che aiutano il partecipante a lavorare in gruppo, ad analizzare problemi e ricercare soluzioni. Produzione di Project Work applicato ad un’organizzazione di servizi.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
LIPARI D. (a cura di) Coltivare comunità di pratica Guerini e Associati 2007 9788883358418
Schein E.H. La consulenza di processo. "Cortina Raffaello Ed.. 2001
FISCHER R. URY W. PATTON B. L'arte del negoziato Corbaccio 2005 9788879727617
Knowles, M., Holton, E.F. & Swanson, R.A. Quando l'adulto impara. Andragogia e sviluppo della persona. (Edizione 9) Franco Angeli. Milano 2008

Modalità d'esame

L’accertamento delle conoscenze acquisite dall’allievo consisterà in un colloquio orale sui testi presentati in bibliografia e sui contenuti presenti nelle ore di lezione.
La valutazione delle competenze acquisite consisterà neIl’esposizione del Project Work realizzato dall’allievo nel corso dell’insegnamento.
Modalità di valutazione:
prova orale fino ad un massimo di 15/30
Project Work fino ad un massimo di 15/30
Le modalità d’esame non sono differenziate tra frequentanti e non frequentanti. Per i non frequentanti è consigliato mettersi in contatto con il docente per concordare il contenuto del Project Work.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018