Antropologia culturale (2018/2019)

Codice insegnamento
4S00742
Docente
Stefania Pontrandolfo
Coordinatore
Stefania Pontrandolfo
crediti
9
Settore disciplinare
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Conoscenza e capacità di comprensione
- Conoscere le principali acquisizioni dell'antropologia socio-culturale nei diversi ambiti dell'antropologia della parentela, delle visioni del mondo, dell'antropologia politica, economica, delle diseguaglianze sociali, del mondo globalizzato contemporaneo, necessarie a comprendere in modo comparativo la variabilità umana dal punto di vista sociale e culturale.
- Conoscere i più diffusi processi di costruzione sociale e culturale delle diseguaglianze per comprendere le principali forme di razzismo presenti del mondo contemporanea.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate
- Promuovere il decentramento culturale e quindi le autonomie affettive, cognitive, relazionali e socio-culturali delle persone con cui lavorerà.
- Utilizzare le conoscenze antropologiche acquisite per intervenire in situazioni di marginalità e difficoltà di inserimento, anche attraverso il riconoscimento e la valorizzazione dei diversi modelli educativi famigliari e dei diversi stili culturali di apprendimento delle persone con cui lavorerà.
- Progettare, realizzare e valutare progetti educativi in una prospettiva anti-razzista di inclusione sociale e dialogo interculturale.

Programma

Pre-requisiti
Agli studenti non saranno richiesti particolari pre-requisiti

Contenuti
I contenuti del corso riguarderanno:
- introduzione a metodi e strumenti concettuali di base dell'antropologa socio-culturale (in particolare i concetti di cultura e società)
- le principali acquisizioni dell'antropologia socio-culturale nei diversi ambiti dell'antropologia della parentela, delle visioni del mondo, dell'antropologia politica, economica, delle diseguaglianze sociali, del mondo globalizzato contemporaneo
- le principali acquisizioni dell'antropologia socio-culturale nello studio delle varie forme di razzismo nella contemporaneità
- le principali acquisizioni dell'antropologia dell'educazione e delle politiche locali (con approfondimenti su casi di studio)


Metodi didattici
Lezioni frontali all'interno delle quali la presentazione comparativa di numerosi esempi etnografici (tratti anche da contesti educativi professionali) farà da supporto all'insegnamento/apprendimento di concetti base della disciplina.

Testi di riferimento:
1. E. A. Schultz e R. H. Lavenda, 2015, Antropologia culturale, Zanichelli, Bologna (esclusivamente la terza edizione italiana).
- studiare solo i capitoli 1-2-3-7-8-9-10 -12-14
- del cap.10 studiare da pagina 254 a pagina 266
- del cap. 11 studiare da pagina 287 a pagina 295
- del capitolo 14 non studiare i paragrafi da pag. 413 a pag. 424

2. M. Benadusi, 2017, La scuola in pratica. Prospettive antropologiche sull'educazione, Editpress, Firenze.

3. S. Pontrandolfo (a cura di), 2018, Politiche locali per rom e sinti in Italia, Cisu, Roma.

A scelta uno dei seguenti testi di approfondimento:

4. A. Biscaldi, 2013, Etnografia della responsabilità educativa, Archetipolibri, Bologna.

5. L. Alunni, 2017, La cura e lo sgombero. Salute e cittadinanza nei campi rom di Roma, Argo, Lecce.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
E. A. Schultz e R. H. Lavenda Antropologia culturale (Edizione 3) Zanichelli 2015 978-88-08-15131-5
Biscaldi, Angela Etnografia della responsabilità educativa Archetipolibri 2013 978-88-6633-130-8
Alunni, Lorenzo La cura e lo sgombero. Salute e cittadinanza nei campi rom di Roma Argo 2017 978-88-8234-213-5
Benadusi, Mara La scuola in pratica. Prospettive antropologiche sull'educazione editpress 2017 978-88-97826-71-2
Pontrandolfo, Stefania Politiche locali per rom e sinti in Italia CISU 2018 978-88-7975-657-0

Modalità d'esame

Modalità di verifica degli apprendimenti
La verifica degli apprendimenti NON prevede differenze tra studenti frequentanti e non frequentanti.
La valutazione degli apprendimenti avverrà attraverso una verifica scritta.
Lo studente dovrà dimostrare di:
- aver compreso gli elementi rilevanti dei principali dibattiti teorici nell'ambito della disciplina;
- essere in grado di esporre le proprie argomentazioni in modo rigoroso e in tempo limitato, identificando e selezionando gli elementi essenziali per l’esposizione;
- saper analizzare criticamente e connettere con la teoria gli esempi etnografici studiati.

Modalità di valutazione
La valutazione della prova di accertamento avrà luogo in trentesimi.
La prova scritta prevede la somministrazione di 6 domande aperte alle cui risposte sarà attribuito un punteggio massimo di 5 punti. La prova avrà la durata di 1 ora e 30 minuti.



Opinione studenti frequentanti - 2017/2018