Fenomenologia della cura ed etica del se' (2017/2018)

Codice insegnamento
4S003373
Docente
Riccardo Panattoni
Coordinatore
Riccardo Panattoni
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. IB dal 13-nov-2017 al 20-gen-2018.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento di Fenomenologia della cura ed etica del sé mira a trasmettere allo studente un insieme di strumenti concettuali e stili di riflessione relativi ad alcuni grandi temi etici propri del mondo contemporaneo e della filosofia contemporanea in relazione ai grandi temi posti dal tema della Cura.
Alla fine del corso lo studente dovrà sapersi muovere con autonomia lungo i percorsi svolti a lezione, padroneggiando il linguaggio, i concetti e le prospettive affrontati a lezione.

Programma

Fantasma e cambiamento

Il corso affronterà il nesso tra il tema del cambiamento e il costituirsi del suo fantasma fondamentale. Il corso si appoggerà in particolar modo alla proposta di Roland Barthes in dialogo con la posizione che Gilles Deleuze assume in “Proust e i segni”.
Agli studenti saranno forniti in aula gli specifici riferimenti delle parti bibliografiche di cui tener conto ai fini dell'esame.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Roland Barthes La preparazione del romanzo Mimesis 2010
Gilles Deleuze Proust e i segni Einaudi 2001

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti, la didattica sarà incentrata sulle lezioni frontali del docente, che procederanno in forma di commento, rielaborazione, prolungamento dei testi esaminati. Sarà parte integrante della didattica frontale lo studio individuale dei testi in bibliografia. È previsto un servizio di tutorato d’aula e un servizio di ricevimento individuale negli orari indicati sulla pagina web del docente. Ogni modifica al calendario delle lezioni e del ricevimento sarà comunicata sulla pagina web del docente.
Per superare l’esame gli studenti dovranno dimostrare di:

- possedere una sufficiente padronanza dei temi, degli strumenti concettuali, dei percorsi riflessivi presentati dai testi in bibliografia d’esame;
- possedere la capacità di ripercorrere e rielaborare in maniera sufficientemente rigorosa e soggettivata i testi in bibliografia d’esame.
Per tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, la prova consisterà in un esame orale che verterà sull’intero programma e che esprimerà la valutazione dell’apprendimento con votazione in trentesimi.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018