Diritto penale e deontologia professionale (2016/2017)



Codice insegnamento
4S000950
Crediti
6
Coordinatore
Silvana Strano
Settore disciplinare
IUS/17 - DIRITTO PENALE
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Parte 1 4 Sem. IIA, Sem. IIB Silvana Strano
Parte 2 2 Sem. IIB Ivan Salvadori

Orario lezioni

Sem. IIA
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
Parte 1 giovedì 8.30 - 11.00 lezione Aula Menegazzi  
Sem. IIB
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
Parte 1 giovedì 9.20 - 11.50 lezione Aula Menegazzi dal 11-mag-2017  al 11-mag-2017
Parte 2 martedì 9.20 - 11.50 lezione Aula 1.4 dal 2-mag-2017  al 9-mag-2017
Parte 2 giovedì 9.20 - 11.50 lezione Aula Menegazzi dal 27-apr-2017  al 4-mag-2017

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire gli strumenti giuridici necessari ad un approccio consapevole alle molteplici problematiche derivanti dagli interventi del servizio sociale in ambiti propri del diritto penale, sostanziale e processuale, ; strumenti capaci di orientare le scelte di comportamento dell’operatore nel delicato rapporto con le adiacenti esigenze della tutela e dell’accertamento penale. Specifica attenzione viene riservata al settore penale minorile, nel quale particolarmente pregnante è il ruolo dei servizi per il raggiungimento dei suoi peculiari obiettivi.
L’acquisizione delle nozioni fondamentali di diritto penale, sostanziale e processuale, consente l’analisi dei complessi profili di interferenza tra i numerosi istituti di diritto penale - suscettivi di assumere rilevanza nell’ordinario svolgimento della professione - e i principi e le regole dettati dal Codice Deontologico dell’Assistente Sociale.

Programma

I Modulo
Fondamenti di diritto penale sostanziale: - diritto penale moderno e principi di garanzia; - caratteri e funzioni della pena e delle misure di sicurezza - principio di legalità – elementi del reato – consumazione e tentativo - cause di giustificazione – principio di colpevolezza - imputabilità - concorso di persone nel reato – reato omissivo – qualifica soggettiva dell’assistente sociale e sua incidenza sulla disciplina applicabile - devianza e delinquenza minorile – caratteri e principi del sistema penale minorile - trattamento del minore ed il ruolo dei servizi sociali.

Fondamenti di diritto processuale penale: - processo penale «giusto» - garanzie fondamentali – soggetti - procedimento e processo: dalla notizia di reato alla sentenza – tribunale per i minori.

II Modulo
Fondamenti di deontologia: - il Codice Deontologico dell’Assistente Sociale: natura; funzione - principi e contenuti (in particolare: riservatezza e segreto secondo il codice deontologico) - rapporti con le disposizioni penali, sostanziali e processuali, con particolare attenzione agli obblighi di rendere testimonianza e di denuncia - la responsabilità disciplinare e il procedimento disciplinare.

Parte speciale: i principali reati propri dell’assistente sociale: la rivelazione del segreto professionale - la rivelazione e l’utilizzazione del segreto d’ufficio - l’esercizio abusivo della professione - l’omessa denuncia di reato da parte del pubblico ufficiale e dell’incaricato di pubblico servizio - rifiuto e omissione di atti d’ufficio.

Modalità d'esame

L'esame si svolge in forma orale.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017