Pedagogia della lettura (2014/2015)

Codice insegnamento
4S02400
Docente
Silvia Blezza
Coordinatore
Silvia Blezza
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IIB dal 20-apr-2015 al 7-giu-2015.

Orario lezioni

Sem. IIB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.00 - 13.30 lezione Aula T.1  
giovedì 9.00 - 11.30 lezione Aula T.1  

Obiettivi formativi

Il Corso si prefigge di riflettere sulla crisi e i problemi di lettura che riguardano la nostra società, al fine di incoraggiare soprattutto i bambini, i ragazzi e i giovani a leggere per piacere ed in modo critico testi a stampa (letteratura e non solo), audiovisuali e digitali in contesti extrascolastici. Ciò consente all’educatore e ad ogni lettore di libri e di media di sviluppare una modalità di lettura competente, in grado di arricchire il pensiero e l’immaginario, oltre che esercitare il proprio ruolo di cittadino attivo e responsabile.

Programma

La crisi del libro e della lettura nella società contemporanea, con particolare riferimento alla realtà italiana. Le nuove forme di analfabetismo. Le metamorfosi dei testi, del lettore e dell’atto di lettura dovute ai vari tipi di media. Competenze e incompetenze del lettore digitale. Comprendere e interpretare diversi tipi di testualità. Comprensione e interpretazione come premessa per l’esercizio del libero pensare ed agire in una società democratica.

Il Corso è suddiviso in due parti:

a) Come promuovere la letteratura tra i bambini e i ragazzi; come leggere i libri.
Finalità e obiettivi educativi. Motivazione e “piaceri” di leggere. Lettura e rilettura a voce alta: aspetti teorici e modalità esecutive. Promozione e animazione della lettura: concetti teorici; forme e livelli; attività da proporre in contesto extrascolastico; problemi e criticità presenti oggi in Italia. Il lettore interprete attivo e critico del testo. Come si legge un libro di saggistica/divulgazione.
E’ necessaria una conoscenza della Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza (per chi non ha frequentato il corso vedi: www.raccontareancora.org (sito personale della docente) che verrà fornita per alcuni casi esemplificativi anche durante le lezioni.

b) Leggere e comprendere i media (sviluppo solo di alcuni argomenti e concetti mirati)
La grammatica e il linguaggio dei media. Il dominio delle emozioni. Sottoinformazione e disinformazione nei media e ricadute educative. I principi della Media Education: come si leggono criticamente i media. Effetti positivi e negativi della lettura/fruizione digitale. E-book e processi di lettura (alcune esemplificazioni). Prodotti audiovisuali per bambini e ragazzi (animazione, programmi e canali- contenitore, pubblicità): breve analisi e criticità.

I TESTI d'ESAME saranno comunicati all'inizio del corso.

Le lezioni si svolgeranno attraverso lezioni frontali, letture a voce alta (diverse modalità), proiezioni di slide, illustrazioni, video, filmati, esercitazioni, discussioni. SI CONSIGLIA la frequenza per acquisire una competenza teorico-prassica.

Modalità d'esame

Prova scritta con una serie di domande in forma aperta, che richiedono un'ampia esposizione argomentata. Indicazioni per uno studio efficace saranno fornite durante le lezioni, tramite avviso sul web e durante il ricevimento studenti.