Letteratura per l'infanzia (2014/2015)

Codice insegnamento
4S00989
Docente
Silvia Blezza
Coordinatore
Silvia Blezza
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/02 - STORIA DELLA PEDAGOGIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IB dal 17-nov-2014 al 18-gen-2015.

Orario lezioni

Sem. IB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 14.00 - 16.30 lezione Aula 2.3  
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula 2.3 dal 26-nov-2014  al 26-nov-2014
mercoledì 15.40 - 17.20 lezione Aula 2.3 dal 19-nov-2014  al 19-nov-2014
mercoledì 15.40 - 18.10 lezione Aula 2.3 dal 3-dic-2014  al 18-gen-2015
giovedì 8.30 - 11.00 lezione Aula T.2 dal 8-gen-2015  al 15-gen-2015

Obiettivi formativi

La Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza (Children's Literature), definita in alcuni casi anche “giovanile” o “per ragazzi”, è un settore di ricerca e un ambito editoriale che riguarda i diversi generi letterari rivolti ai bambini, ai ragazzi, ai preadolescenti e agli adolescenti e giovani adulti, ma anche opere di divulgazione, teatrali, albi e libri illustrati, fumetti, graphic novel, ecc. Ampio è il settore dei crossover, romanzi pensati per adulti e ragazzi. Questa letteratura riveste un significativo ruolo educativo, in quanto, come la letteratura tout court, assolve ad una funzione conoscitiva nei confronti della vita e di se stessi. Si tratta di una produzione che, riguardando il tempo della libera lettura, non è appannaggio solo della scuola ma si adatta ad essere proposta in percorsi e progetti in ambito extrascolastico.
Durante il Corso ci si prefigge di: a) fornire una conoscenza di base della disciplina nel suo assetto epistemologico in un quadro interdisciplinare (soprattutto rapporto tra letteratura e pedagogia); b) presentare un breve excursus storico necessario per capire il presente; c) far conoscere la migliore produzione letteraria contemporanea per la varie fasce d’età compresi gli albi (picturebooks) e i libri illustrati per le diverse fasce d’età (anche adolescenti e giovani adulti); d) offrire un quadro critico dell’attuale situazione editoriale italiana; e) presentare alcuni “classici” per ragazzi; e) fornire competenze specifiche per poter analizzare e scegliere la migliore produzione secondo precisi criteri di analisi.

Programma

Definizione, ambiti, generi della Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. L’uso dei simboli narrativi come strumento di comunicazione e di riflessione. Lo sviluppo della Letteratura per l’infanzia in Italia. Gli aspetti innovativi e qualificanti della letteratura contemporanea italiana e straniera: tendenze, tematiche, personaggi e scritture. Rinnovata funzione della Letteratura per bambini e ragazzi. L’importanza della qualità stilistica (verbale e iconica). L’editoria per ragazzi oggi: cambiamenti inattesi, aspetti positivi e problematici. Albi e libri illustrati per le diverse età. Il problema dei “classici” e cenni di rilettura critica di alcuni “classici” (Pinocchio di Collodi, Gianni Rodari, Astrid Lindgren, ecc.). Media e letteratura per l'infanzia.

I TESTI d'esame saranno comunicati ad inizio delle lezioni.

Durante le lezioni si proietteranno slide, illustrazioni, video e filmati, inoltre si effettueranno discussioni e analisi critiche. Non verranno riassunti integralmente i testi d’esame, bensì ci si soffermerà soltanto sugli argomenti ed i concetti più significativi in essi trattati. Si consiglia la frequenza (perlomeno parziale) delle lezioni, onde acquisire una buona conoscenza teorico-prassica anche su aspetti che non saranno oggetto d'esame.

Modalità d'esame

Prova scritta con una serie di domande in forma aperta,che richiedono un'ampia esposizione argomentativa. Elaborato critico su un’opera di narrativa da scegliere da un elenco fornito dalla docente. Indicazioni per uno studio efficace saranno fornite durante le lezioni, tramite avviso sul web e durante il ricevimento studenti.