Storia della storiografia (2011/2012)

Codice insegnamento
4S00809
Docente
Gian Paolo Romagnani
Coordinatore
Gian Paolo Romagnani
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-STO/02 - STORIA MODERNA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 2A dal 27-feb-2012 al 22-apr-2012.

Orario lezioni

Sem. 2A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 16.30 - 19.00 lezione Aula 2.3  
venerdì 11.30 - 14.00 lezione Aula 2.3  

Obiettivi formativi

Il corso di Storia della storiografia si prefigge di approfondire i problemi e i metodi che sottostanno al lavoro dello storico, introducendo lo studente ad alcuni “segreti del mestiere”. Il corso si prefigge inoltre di mettere lo studente in grado di “leggere criticamente” e di “capire” un libro di storia inteso come “prodotto del lavoro dello storico”. Ciò non significa solamente conoscerne organicamente il contenuto, ma piuttosto scomporlo cercando di cogliere i seguenti elementi: a) da quale problema l’autore è mosso a scrivere; b) qual è il percorso di ricerca vi sta dietro; c) in quale tipo di cultura di inserisce (contesto storico, politico, filosofico, ideologico, religioso); d) quali fonti sono state utilizzate e come; e) quali approcci metodologici sono stati adottati; f) quale contributo nuovo il libro ha portato alla disciplina storica.

Programma

Il modulo introduttivo sarà dedicato, come ogni anno, ad un profilo generale di storia della storiografia occidentale dall’antichità ai giorni nostri, con una particolare attenzione al periodo compreso fra i secoli XVIII e XX. Il modulo avanzato sarà dedicato alla nascita ed allo sviluppo della modernistica e della contemporaneistica del Novecento, con approfondimenti sul tema della “storia culturale” e del rapporto fra storia, antropologia e scienze sociali.

Testi per l’esame:
Parte generale:
1. A. D’Orsi, Piccolo manuale di storiografia, Milano, Paravia-Bruno Mondadori, 2002
2. G. P. Romagnani, La storiografia modernistica del Novecento. Generazioni a confronto, in «Annali dell’Istituto storico italo-germanico in Trento», n. 35 (2009), Bologna, il Mulino, 2010, pp. 211-238
3. S. Luzzatto (a cura di), Prima lezione di metodo storico, Roma-Bari, Laterza, 2010

Parte monografica. Un volume a scelta fra i seguenti:
4. La storia culturale: una svolta nella storiografia mondiale?, a cura di P. Poirier, postfazione di R. Chartier, ediz. Italiana a cura di A. Arcangeli, Verona, QuiEdit, 2010
5. L. Hunt, La storia culturale nell’età globale, Pisa, ETS, 2010
6. P. Bourdieu, R. Chartier, Il sociologo e lo storico. Dialogo sull’uomo e la società, Bari, Dedalo, 2011
7. J. Revel (a cura di), Giochi di scala. La microstoria alla prova dell’esperienza, Roma, Viella, 2006
8. P. Lanaro (a cura di), Microstoria. A venticinque anni da ‘L’eredità immateriale’, Milano, Angeli, 2011
9. C. A. Aguirre Rojas, Manuale di storiografia occidentale. Dal marxismo alla microstoria italiana, Roma, Aracne, 2011
10. G. Zazzara, La storia a sinistra. Ricerca e impegno politico dopo il fascismo, Roma-Bari, Laterza, 2011

Lettura e analisi critica di un’opera a scelta di uno fra i seguenti storici: Peter Burke, Roger Chartier, Robert Darnton, Carlo Ginzburg, Lynn Hunt, Ottavia Niccoli, Daniel Roche, Nathalie Zemon Davis (la bibliografia di riferimento è presente sulla pagina web del docente).

Modalità d'esame

Modalità di valutazione:
Esame orale ed eventuale tesina (solo per gli studenti frequentanti il seminario).

Materiale didattico

Documenti