Sociologia dei sistemi simbolici (2011/2012)

Codice insegnamento
4S00817
Docente
Paola Di Nicola
Coordinatore
Paola Di Nicola
crediti
9
Settore disciplinare
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Sem. 2A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula 2.3  
giovedì 11.00 - 13.30 lezione Aula 2.3  
Sem. 2B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 13.00 - 15.30 lezione Aula Zorzi B dal 23-apr-2012  al 9-mag-2012
giovedì 11.00 - 13.30 lezione Aula 1.6 dal 23-apr-2012  al 9-mag-2012

Obiettivi formativi

Il corso parte dall’assunto che per il comportamento umano, l’istinto è un debolissimo predittore, in quanto l’uomo è un animale simbolico, che si colloca ed agisce nel sociale attraverso sistemi di interazione ego-alter che diventano intelligibili (acquistano senso per l’attore sociale) e danno senso all’interazione (ego-alter si riconoscono reciprocamente) attraverso un linguaggio (cultura) che è sia contesto che contenuto per l’interazione.
Per il funzionamento delle società, per la loro coesione e integrazione sistemica e sociale, la cultura riveste un ruolo centrale e ‘costitutivo’, nella misura in cui da una parte rende ‘possibile’ la comunicazione tra i sistemi e tra attore sociale e istituzioni e dall’altra conferisce stabilità nel tempo e condizioni per la sua riproduzione, nonostante l’alternanza delle generazioni.

Programma

A) Prima parte: Dopo una presentazione delle teorie generali del rapporto tra cultura e società (cultura e sistema sociale; cultura e interazione sociale), saranno messi in evidenza i processi sociali attraverso i quali la società producono sistemi di interazioni generalizzabili, che ne garantiscono stabilità e trasmissibilità. Si sottolineeranno i processi che sono alla base della formazione dell’identità e del ruolo dei ‘simboli’.
B) Seconda parte: Saranno analizzati e messi in evidenza i processi economici, politici, storici e sociali che hanno modificato radicalmente la funzione ordinatrice dell’universo simbolico nei confronti dell’esperienza individuale nelle società multiculturali e che hanno dato vita al dibattito sulle politiche per il riconoscimento. Saranno trattati i seguenti temi: rapporto società-cultura; identità e appartenenza; uguaglianza e diversità, multiculturalismo e politiche per il riconoscimento.
Testi per l’esame (frequentanti):
A) F. Crespi, Manuale di sociologia della cultura, Capitoli: Introduzione; 1. Concetti generali; 2. Teorie generali del rapporto tra cultura e società; 3. I diversi ambiti di produzione della cultura; Laterza, Bari-Roma, 2003
P. Berger, T. Luckmann, La realtà come costruzione sociale, Il Mulino, Bologna, 1969
L. Gattamorta, La società e i suoi simboli, Carocci, Roma, 2010
B) S. Benhabib, La rivendicazione dell’identità culturale, Il Mulino, Bologna, 2005
V. Cesareo, Società multietniche e multiculturalismi, Vita e Pensiero, Milano, 2000
J. Habermas, C. Taylor, Multiculturalismo. Lotte per il riconoscimento, Feltrinelli, Milano, 2007

Programma per non frequentanti

Gli studenti non frequentanti aggiungono al programma uno ( per una sola parte: 4 cfu) o due (per il corso completo: 9 cfu) dei seguenti testi:
A. Honneth, Lotte per il riconoscimento, Il Saggiatore, Milano, 2002
A, Honneth, Capitalismo e riconoscimento, University Press, Firenze
A.B. Seligman, La scommessa della modernità. L’autorità, il Sé e la trascendenza, Meltemi, Roma, 2002
M. Sandel, Giustizia. Il nostro bene comune, Feltrinelli, Milano, 2010

Modalità d'esame

Esame orale.
Nella valutazione orale verranno certificate le seguenti conoscenze e competenze:
- conoscenza delle più rilevanti teorie sul ruolo della cultura nella società
- capacità di porsi nelle diverse prospettive di analisi (teorie) per tematizzare i processi di istituzionalizzazione e di socializzazione (dimostrare di avere compreso le diverse teorie e capacità di sviluppare autonomia di giudizio)
- capacità di ricondurre in maniera critica il tema del riconoscimento all’ìnterno del paradigma comunitarista e liberale

Nota bene:Gli studenti della Laurea specialistica in Scienze pedagogiche mutuano, ai fini dell’esame, la prima o la seconda parte con relativo programma.