Storia della filosofia moderna (p) (2010/2011)

Codice insegnamento
4S01363
Docente
Lucia Procuranti
Coordinatore
Lucia Procuranti
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Secondo semestre dal 28-feb-2011 al 4-giu-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

il corso proposto ha come obiettivo quello di analizzare il dibattito sulle “idee”, sviluppatosi in Europa tra la seconda metà del XVII sec. e il XVIII. In particolare si prenderanno in considerazione gli scritti di Cartesio, Locke, Leibniz e Kant.

Programma

Programma per l’esame

Per frequentanti:
1. R. Cartesio, Meditazioni sulla filosofia prima, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, meditazioni: II,III,IV,VI;
2. R. Cartesio, Obiezioni di alcuni dotti uomini contro le precedenti meditazioni con le risposte dell’autore, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino: pp. 746-747, 782-783;
3. R. Cartesio, Breve trattato di musica, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, pp. 163-168;
4. R. Cartesio, Regole utili e chiare per la guida dell’ingegno nella ricerca della verità, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, Regola IV;
5. R. Cartesio, I principi della filosofia, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. 2, UTET, Torino: §§ XLV-XLVI;
6. R. Cartesio, Le passioni dell’anima, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. 2, UTET, Torino: Art. XCI,XCII,CCXII;
7. J. Locke, Saggio sull’intelligenza umana, Laterza, Bari, Tomo I, Cap. IX,XI,XXIX;
8. G.W. Leibniz, Meditazioni sulla conoscenza, la verità e le idee, in Scritti di Logica, a cura di F. Barone, Zanichelli, Bologna 1968, pp. 226-232;
9. G.W. Leibniz, Dissertazione sull’arte combinatoria, in Scritti di logica, a cura di F. Barone, Zanichelli, Bologna, p. 82: Dimostrazione dell’esistenza di Dio, Def. 1-2; pp 114-115: §§ 56-57; p. 116: § 60;
10. G.W. Leibniz, Nuovi saggi sull’intelletto umano, in Scritti filosofici, a cura di D.O. Bianca, UTET, Torino: parte seconda, cap. IX,XI,XXIX;
NB: tutti i testi indicati sono disponibili in dispense presso la libreria Quiedit - Verona.

11. Lucia Procuranti, La percezione del bello da Descartes a Kant, Trento, Verifiche, 2009, cap. 1, §§ 1.1, 1.2, 3.3, 3.4; cap. 2, §§ 1, 2.1, 2.2, 3.1, 3.2, 4; cap. 4, §§ 1, 2, 3, 6, e conclusione al capitolo 4;
12. appunti delle lezioni.

Per NON frequentanti:
1. R. Cartesio, Meditazioni sulla filosofia prima, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, meditazioni: II,III,IV,VI;
2. R. Cartesio, Obiezioni di alcuni dotti uomini contro le precedenti meditazioni con le risposte dell’autore, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, pp. 746-747, 782-783;
3. R. Cartesio, Breve trattato di musica, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, pp. 163-168;
4. R. Cartesio, Regole utili e chiare per la guida dell’ingegno nella ricerca della verità, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. I, UTET, Torino, Regola IV;
5. R. Cartesio, I principi della filosofia, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. 2, UTET, Torino: §§ XLV-XLVI;
6. R. Cartesio, Le passioni dell’anima, in Opere filosofiche, a cura di E. Lojacono, vol. 2, UTET, Torino: Art. XCI,XCII,CCXII;
7. J. Locke, Saggio sull’intelligenza umana, Laterza, Bari, Tomo I, Cap. IX,XI,XXIX;
8. G.W. Leibniz, Meditazioni sulla conoscenza, la verità e le idee, in Scritti di Logica, a cura di F. Barone, Zanichelli, Bologna 1968, pp. 226-232;
9. G.W. Leibniz, Dissertazione sull’arte combinatoria, in Scritti di logica, a cura di F. Barone, Zanichelli, Bologna, p. 82: Dimostrazione dell’esistenza di Dio, Def. 1-2; pp 114-115: §§ 56-57; p. 116: § 60;
10. G.W. Leibniz, Nuovi saggi sull’intelletto umano, in Scritti filosofici, a cura di D.O. Bianca, UTET, Torino: parte seconda, cap. IX,XI,XXIX;
NB: tutti i testi indicati sono disponibili in dispense presso la libreria Quiedit - Verona.

11. Lucia Procuranti, La percezione del bello da Descartes a Kant, Trento, Verifiche, 2009, pp. 23-180.

Modalità d'esame

l’esame sarà costituito da un colloquio orale di discussione e commento ai libri indicati come testi di riferimento.