Politica economica (i) (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01454
Docente
Giovanni Tondini
crediti
6
Settore disciplinare
SECS-P/02 - POLITICA ECONOMICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° sem dal 20-feb-2006 al 31-mag-2006.

Orario lezioni

2° sem
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 17.20 - 19.00 lezione Aula 1.4  
mercoledì 10.10 - 11.50 lezione Aula 1.4  

Obiettivi formativi

Lo studio della politica economica permette allo studente di sviluppare una dimensione critica e di possedere una visione d’insieme dei problemi economici non disgiunti da numerosi altri problemi ( di politica, di organizzazione aziendale, ecc.).
In particolare in questo corso di base partiremo dall’illustrazione degli elementi costitutivi della politica economica per guidare lo studente all’interno del modello e dell’analisi normativa.
Affronteremo poi le ragioni dell’intervento dello Stato in economia e delle forme che questo intervento può assumere.
La parte monografica è dedicata all’approfondimento di alcune tematiche relative agli obiettivi della politica economica.

Programma

Contenuto del corso:
Parte introduttiva
Il significato della politica economica
La struttura del modello di politica economica
L’ipotesi di razionalità in politica economica
L’ideologia e la politica economica
Parte prima: l’intervento dello Stato
L’autorità dello Stato e le sue modalità di intervento: lo Stato minimale; l’intervento dello Stato per il coordinamento; le istituzioni; il modello dei bureau; indipendenza e coordinamento dei bureau; il decentramento amministrativo.
L’economia delle leggi e la politica economica: la legge come strumento di politica economica; benefici e costi delle leggi; l’applicazione della legge; la politica dei costi di transazione.
Parte seconda: le funzioni dei Bureau
Competenze e interventi dell’allocation bureau: i monopoli; le esternalità; i beni pubblici; la incompletezza dei mercati; le informazioni asimmetriche; i beni di merito e i beni comuni:
Competenze e interventi dello stabilization bureau: la teoria classica e la teoria della domanda effettiva; il fine tuning della domanda aggregata; l’obiettivo dello sviluppo, della stabilizzazione del debito e dell’equilibrio della bilancia dei pagamenti.
Competenze e interventi del distribution bureau: l’equità distributiva ; le politiche ridistributive; equità ed efficienza.
I fallimenti dello Stato.
Parte terza: Obiettivi di politica economica
Approfondimento di alcune tematiche relative agli obiettivi della politica economica quali: Libertà, efficienza ed equità, occupazione e reddito, crescita e stabilità
Testi di riferimento:
R.BALDUCCI, G.CANDELA, A.SCORCU, Introduzione alla Politica economica, Zanichelli, Bologna, 2001, capitoli 1,7,8.
L.CAMPIGLIO, Mercato, prezzi e politica economica, Il Mulino, Bologna ultima edizione

Modalità d'esame

Esame scritto con cinque domande aperte e possibilità di sostenere l’esame orale a scelta dello studente che ha superato la prova scritta.

Materiale didattico

Documenti