Filosofia del linguaggio (i) (2005/2006)

Corso disattivato

Orario lezioni

1° sem
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.00 - 15.40 lezione Aula 2.2  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire una introduzione ad alcuni dei temi relativi al problema del significato nel linguaggio naturale e alla tradizione della filosofia analitica. Centrale sarà il rapporto fra linguaggio e comunicazione, a partire dall’analisi offerta dalle teorie cognitiviste fino alle teorie pragmatiche del significato. In questo quadro, il corso si propone di illustrare alcune idee guida nella tradizione della filosofia del linguaggio, con riferimento a Frege, Wittgenstein, Quine, Putnam, Chomsky, Kripke, Fodor e Grice.

Programma

Prerequisiti: Gli studenti debbono aver seguito il corso “Linguistica generale” (i) (6) impartito nell’ambito del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione, o altro corso dichiarato equipollente.
Contenuto del corso. Intuizioni ed idee fondamentali nell’ambito della filosofia del linguaggio da Frege a Fodor. Il problema del significato e del riferimento. Prospettiva cognitivista e prospettiva pragmatica: il linguaggio come struttura cognitiva e come insieme di principi regolativi dell’uso delle strutture linguistiche.
Testi di riferimento:
-Paolo CASALEGNO, Filosofia del linguaggio, Roma, La Nuova Italia, 1997 (i capitoli rilevanti saranno indicati durante il corso)
Metodi didattici. Lezioni frontali

Modalità d'esame

test scritto