Philosophy of Language (i) (2004/2005)

Course not running

Course code
4S01221
Name of lecturer
Denis Delfitto
Number of ECTS credits allocated
3
Other available courses
Language of instruction
Italian
Period
2nd Semester dal Feb 21, 2005 al Jun 4, 2005.

Lesson timetable

2nd Semester
Day Time Type Place Note
Monday 10:10 AM - 11:50 AM lesson Lecture Hall T.5  

Learning outcomes

L’insegnamento di Filosofia del linguaggio si propone di fornire un’introduzione ad alcuni dei temi relativi al problema del significato nel linguaggio naturale e all’analisi del linguaggio come strumento di comunicazione. Centrale sarà proprio il rapporto fra linguaggio e comunicazione, a partire dall’analisi offerta dalle teorie cognitiviste (secondo cui le proprietà strutturali delle lingue umane non sono necessariamente funzionali alla comunicazione) fino alle teorie pragmatiche del significato (secondo cui il significato si determina a partire dai principi che regolano l’uso che si fa di una lingua). Nel quadro di questa discussione, il corso si propone di illustrare alcune delle idee guida nella tradizione della filosofia del linguaggio, con riferimento a Frege, Wittgenstein, Quine, Putnam, Chomsky, Fodor, Searle e Grice.

Syllabus

Intuizioni ed idee fondamentali nell’ambito della filosofia del linguaggio da Frege a Fodor. Il problema del significato e del riferimento. Prospettiva cognitivista e prospettiva pragmatica: il linguaggio come struttura cognitiva e come insieme di principi regolativi dell’uso delle strutture linguistiche.
Testi di riferimento:
Paolo CASALEGNO, Filosofia del linguaggio, Roma, La Nuova Italia, 1997 (I capitoli rilevanti saranno specificati durante il corso).
Metodi didattici: lezioni frontali.
Prerequisiti: gli studenti debbono aver seguito il corso “Linguistica generale” (i) (6) impartito nell’ambito del Corso di laurea in Scienze della comunicazione.

Assessment methods and criteria

test scritto.