Laurea magistrale in Psicologia per la formazione

Presentazione

Il corso si propone di sviluppare le conoscenze e le competenze avanzate del sapere psicologico applicate in particolare agli ambiti della formazione e dello sviluppo professionale delle persone in contesti organizzativi.
Il/la laureato/a sarà in grado di disporre di strumenti avanzati e critici di analisi dei contesti organizzativi, utili a supportare riflessioni competenti e creative spendibili sia nei contesti applicativi che in quelli di ricerca.
Le competenze saranno raggiunte in un percorso in cui i saperi di ambito psicologico, fondanti la figura professionale formata, sono integrati da saperi di ambito pedagogico e metodologico-didattico relativi all'apprendimento in età adulta. Il corso riserva una forte attenzione agli aspetti metodologici, nell'integrazione di approcci qualitativi e quantitativi, e ha cura di sviluppare una prospettiva umanistica.
Il corso prevede anche attività di laboratorio e di pratica supervisionata utili ad integrare le conoscenze disciplinari con competenze maggiormente professionalizzanti.
La presenza di accordi con università straniere per la collaborazione in ambito didattico permette di sviluppare parte della propria formazione in contesti universitari internazionali (periodi di studio, tirocinio, tesi di laurea).
Il/la laureato/a magistrale in Psicologia per la formazione potrà esercitare funzioni di elevata responsabilità sia nella creazione di ambienti formativi, sia nella progettazione, realizzazione e valutazione di interventi volti alla formazione delle persone nelle organizzazioni, all'orientamento professionale, allo sviluppo di competenze.
Possibili sbocchi lavorativi sono: Psicologi della formazione; Psicologi del lavoro e delle organizzazioni; Psicologi per l'orientamento scolastico-professionale; Specialisti in risorse umane; Specialisti dei servizi al lavoro e dell'organizzazione del lavoro; Docenti della formazione e dell'aggiornamento professionale; Esperti della progettazione formativa; Formatori e sviluppatori di competenze.
Per l'ammissione è richiesto il possesso di 90 crediti formativi universitari (CFU) nei settori M-PSI, M-PED, M-FIL, SPS, di cui almeno 80 nei settori M-PSI. Qualora il/la candidato/a possieda una laurea triennale con un punteggio inferiore a 100/110 è prevista una prova di accertamento delle conoscenze di base in ambito psicologico. È richiesta la conoscenza di una lingua straniera tra quelle riconosciute della comunità europea, certificata o con un esame nei settori scientifici disciplinari L-LIN o con un attestato di competenza linguistica B1 o equivalente.
 

Per informazioni complete sul Corso di Studio è possibile consultare la Scheda Unica Annuale (SUA-CdS), pubblicata nella sezione "Documenti". La SUA-CdS contiene quattro sezioni pubbliche: Presentazione, Obiettivi della formazione, Esperienza dello studente, Risultati della formazione."

---------------------------------------------------------------------------------
Per richieste di informazioni e chiarimenti sulla
 laurea magistrale in Psicologia per la formazione è attivo lo SPORTELLO INFORMATIVO

Scheda del corso

Tipo
Corsi di laurea magistrale
Durata
2 anni
Classe di appartenenza
LM-51 - Classe delle lauree magistrali in psicologia
Organo di controllo
Collegio Didattico di Scienze della Formazione nelle Organizzazioni
Referente
Margherita Pasini
Informazioni
U.O. Didattica e Studenti Scienze Umane
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
Il Corso di Studi prevede l'acquisizione di conoscenze teoriche e metodologiche connesse alla psicologia applicata alla formazione e allo sviluppo delle persone nelle organizzazioni, supportate anche da conoscenze pedagogiche relative alla formazione di individui e gruppi. Nello specifico, il corso si propone i seguenti obiettivi formativi: 1. un'avanzata preparazione in più ambiti teorici, progettuali e operativi della psicologia, con particolare riferimento a ciò che è rilevante per operare nel campo della formazione e dello sviluppo professionale delle persone nei contesti organizzativi; 2. sviluppare la capacità di analizzare le pratiche lavorative e le esigenze di formazione e sviluppo di individui, gruppi e organizzazioni con gli appropriati metodi psicologici; 3. sviluppare la capacità di progettare, gestire, e promuovere interventi congruenti con le esigenze di individui, gruppi e organizzazioni nei differenti contesti organizzativi; 4. sviluppare la capacità di valutare la qualità, l'efficacia e l'appropriatezza degli interventi attraverso l'uso di appropriati metodi di indagine; 5. sviluppare la capacità di assumere la responsabilità degli interventi, di esercitare una piena autonomia professionale e di lavorare in modo collaborativo in gruppi multidisciplinari. Tra gli obiettivi specifici vi è anche quello della conoscenza avanzata, in forma scritta e orale, di almeno una lingua dell'Unione Europea oltre alla lingua madre, con riferimento anche al lessico specifico della psicologia. Il/la laureato/a acquisirà competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro già a partire dal tirocinio post-lauream, in particolare in ambito formativo. Sarà inoltre possibile l'accesso alla formazione di III livello (specializzazioni e dottorato di ricerca), sia in Italia sia all'estero. Sintetica descrizione del percorso formativo Il percorso formativo comprende insegnamenti nei vari settori della psicologia, per un totale di 51 CFU, di cui 21 nell'ambito della psicologia sociale e del lavoro, con lo scopo di sviluppare delle competenze professionalizzanti nell'ambito delle tematiche della formazione e dello sviluppo professionale in contesti organizzativi. I crediti psicologici degli altri ambiti sono pensati per integrare tale prospettiva attraverso l'acquisizione di conoscenze teoriche e metodologiche caratterizzanti tutti i settori della psicologia, sempre declinati con una attenzione verso i temi della formazione e dello sviluppo delle persone nei contesti organizzativi. Sono anche proposti insegnamenti di ambito pedagogico per un totale di 33 CFU, prevalentemente nella pedagogia sperimentale, permettono di integrare le conoscenze e competenze psicologiche con insegnamenti utili a sviluppare conoscenze metodologico-didattiche relative all'apprendimento in età adulta e alla gestione, analisi e valutazione degli interventi di formazione continua. 9 CFU potranno essere scelti tra i laboratori specificamente attivati all'interno dello stesso corso di studi o tra altri insegnamenti accademici. I 27 CFU rimanenti sono ripartiti tra una lingua della Comunità Europea (diversa dalla lingua madre) a livello B2 (6 CFU), attività di pratica supervisionata per l'applicazione degli strumenti teorici e metodologici acquisiti (tirocini, stage, laboratori professionalizzanti; 9 CFU), e prova finale (12 CFU). La presenza di accordi con università straniere per la collaborazione in ambito didattico permette di raggiungere gli obiettivi formativi anche sviluppando parte della propria formazione in contesti universitari internazionali. In sintesi, il percorso formativo si declina entro tre aree: 1. Discipline psicologiche per la formazione 2. Discipline metodologiche 3. Discipline pedagogiche per la formazione
Sbocchi professionali
ESPERTO IN PSICOLOGIA PER LA FORMAZIONE Funzione in un contesto di lavoro: Il/la laureato/a magistrale in questo Corso di Studio potrà esercitare funzioni di elevata responsabilità sia nella creazione di ambienti formativi, sia nella progettazione, realizzazione e valutazione di interventi volti alla formazione delle persone nelle organizzazioni, all'orientamento professionale, allo sviluppo di competenze. Competenze associate alla funzione: Le competenze associate alla funzione professionale dello psicologo sono definite in modo condiviso in accordo con l'associazione unitaria europea di tutte le associazioni professionali psicologiche (EFPA: www.efpa.org), e sono schematicamente associate a 6 categorie funzionali, nello specifico: Specificazione degli obiettivi, Analisi, Sviluppo, Intervento, Valutazione, Comunicazione. Questo specifico Corso di Studi, orientato alla formazione dell'esperto in Psicologia per la formazione, in senso lato, mira a creare le competenze psicologiche necessarie per la valorizzazione e lo sviluppo delle capacità e delle potenzialità di individui e gruppi nei contesti organizzativi, e per la promozione del benessere di individui, gruppi e organizzazioni. In accordo con le competenze associate alla funzione professionale dello psicologo, riferendosi alla specificità della figura professionale formata attraverso questo Corso di Studi, si definiscono le seguenti competenze specifiche: 1. padronanza critica dei principali modelli teorici in psicologia, con particolare riferimento ai modelli che permettono di interpretare determinanti personali e relazionali dei comportamenti di individui e gruppi in contesti organizzativi; 2. capacità di utilizzare le adeguate metodologie utili all'analisi dei dati, e alla conseguente progettazione, realizzazione e valutazione di interventi volti alla formazione e allo sviluppo di individui e gruppi in contesti organizzativi; 3. capacità di analisi delle relazioni interpersonali, dei contesti organizzativi e delle pratiche lavorative per rilevare esigenze di apprendimento orientate al miglioramento, alla qualificazione e all'innovazione; 4. capacità di gestione di processi organizzativi complessi, per lo sviluppo e la valorizzazione delle persone all'interno delle organizzazioni; 5. competenze pedagogiche e metodologico-didattiche relative all'apprendimento in età adulta e alla gestione e analisi degli interventi di formazione continua. Sbocchi occupazionali: Il/la laureato/a con questo profilo potrà svolgere le sue funzioni, anche come libero professionista, in differenti contesti: 1. istituzioni ed organizzazioni pubbliche e private di produzione e servizi; 2. enti ed agenzie formative, enti convenzionati e cooperative coinvolti nella produzione ed offerta di servizi nell'ambito sociale, educativo e dell'assistenza; 3. organizzazioni ed enti non-profit, associazioni, istituzioni e servizi scolastici. Il corso prepara anche alla professione di Psicologo, previo svolgimento di un tirocinio pratico di 12 mesi, superamento dell'Esame di Stato, ed iscrizione nell'apposito Albo professionale (Albo A).
Dipartimento di riferimento
Scienze Umane
Macro area
Scienze Umanistiche
Area disciplinare
Formazione, Filosofia e Servizio Sociale

Documenti

Documenti