Lezioni perse a causa della sospensione della didattica 3

Lezioni perse a causa della sospensione della didattica 3

Cari Studenti,
 
oramai è noto a tutti: il nostro comune viaggio è terminato prima ancora di decollare (sarebbe dovuta essere la lezione su Aristotele). Cerco dunque di correre ai ripari. Oggi sarebbe dovuta iniziare la parte monografica su Hegel e quindi inizio a caricare le lezioni. Un consiglio: leggete prima l’ultimo capitolo del mio libro e i tre saggi a scelta, secondo le vostre inclinazioni. In seguito ascoltate le lezioni che sono sempre prese da un corso precedente e in questo caso da un corso più ampio (lo capirete facilmente dal numero delle lezioni) e dunque con la parte didattica in aula più estesa che spero possa essere a vostro vantaggio. Oltre alle lezioni troverete anche uno schema del Sistema hegeliano per capire meglio dove si colloca l’Arte (ricorderete che nella prima lezione ho fatto qualche cenno; per approfondire senza alcuno sforzo leggetevi l’indice dell’Enciclopedia delle Scienze Filosofiche in Compendio, edizione del 1827 o del 1830).
Quanto alle letture e ai commenti, caricherò una lista delle pagine che, durante le lezioni, leggo e commento (quindi la lista rispetta tale successione) e dei corrispettivi dell’e-book che ho caricato sulla mia pagina. Quindi voi sentirete che vi dico “pagina 5” e, seguendo la lista, dovete andare a pagina 99 etc. Le letture sono prese dalle parti dell’Estetica hegeliana che avete in bibliografia, tranne pochissimi passaggi scelti da pagine non incluse in tale bibliografia. Inoltre, talvolta può capitare che, durante la lezione io salti un passaggio (il tempo è sempre poco e tiranno), ma la pagina indicata nella lista è comunque importante.
 
Ho inoltre reso pubblico il mio numero di cellulare anche sulla mia pagina. Se avete domande, problemi da risolvere o critiche da muovere, chiamatemi o scrivetemi. Come probabilmente avete potuto intuire, a me tenere lezione non solo piace, cosa del tutto narcisistica e quindi da dimenticare. Tuttavia – ed è questa la ragione vera –, come vi ho detto, una volta chiuse le porte dell’aula, abbiamo raggiunto l’unico luogo nel quale ancora possiamo essere liberi; libertà che l’idea di Università nei suoi albori mille anni fa e, in seguito, per molto tempo dopo ha sempre significato e difeso fino ai dodici (tra cui un solo filosofo, Piero Martinetti) che, nel 1931, rifiutarono di prestare il Giuramento di fedeltà al regime fascista.
 
Dal Lazzaretto di manzoniana memoria (dove effettivamente abito) vi mando un saluto molto caro,
 
Markus Ophälders
 
Data pubblicazione
martedì 10 marzo 2020 - 1.23.20
ultima modifica
mercoledì 11 marzo 2020- 12.57.01
Oggetto
Lezioni perse a causa della sospensione della didattica 3
Pubblicato da
Markus Georg Ophaelders
Estetica (2020/2021)
Estetica (i) (2020/2021)